OPERE


All'inizio pensavo che la tecnica fosse tutto. Forse tutti gli esordienti al mondo dell'arte pensano che imitare puntigliosamente la realtà che ci circonda, quella di ogni giorno, sia la risposta, sia arte. Non ricordo quando ho iniziato a disegnare, ma sono stato della stessa idea per molti anni. Solo recentemente ho compreso che il riprodurre il mondo che ci circonda non è in sè per sè un arrivo, ma un passo neccessario. In parte una soddisfazione nel dire "lo ho fatto anche io" un pò un autocompiacersi del proprio lavoro, in quanto, uno sfoggio di tecnica premia sempre ,ma non dice molto a livello di contenuto. Un capolavoro tecnico che non comunica un messaggio o emozioni è pur sempre arte?  A questo ci sto ancora pensando.


Mandela     Owl     Mist     WIsdom    La pietà   Principio   Danza


Descrizione immagine

Wisdom- Pastelli su Bristol (2014/2015)


Questo lavoro non ha un perché preciso. Nessun pensiero, piuttosto un pretesto per un puro sfoggio a livello tecnico, nulla di più, nulla di meno. Io considero questi lavori come opere “fredde”. Non hanno pathos, non dicono nulla se non stupire per la finezza di certi dettagli. Proprio perché quest’opera non è stata concepita da poesia e pensieri eviterò di metterceli a forza, del resto non ho fretta nel ricercare la mia verità e uno spazio per migliorare tecnicamente, come disciplina e pazienza è necessario. Da ciò deriva il nome dell’opera, saggezza in italiano.

Una volta lessi in un saggio un passo che faceva:

“La verità è per te irraggiungibile, meglio non fossi mai nato, ciò nonostante, a conti fatti, meglio che tu muoia presto.”