Illustrazioni e studio incisioni (2014/2015)


Tutti i seguenti disegni sono stati realizzato per il primo anno accademico. Fra simboli e poesia in essi posso dire di aver scoperto, oltre che una certa disciplina anche la peosia del segno. Un continuo protendere verso la perfezione del gesto e  di come affronto tutte le cose, sino a scoprire una vera e propria spiritualità  in ciò che disegno. Sono disegni per la maggior parte relegati ad un unico book di schizzi e studi dove viene data uguale importanza a tratto e lettera.


Ignis      Ispirazione      Aegis      Ambizione      Paura      Not you   Durer tribute   Azzurro   Masks   Inverno  Primavera  Texture   Eros e Thanatos

Icaro 1    Icaro 2    Icaro 3    Spiritualità     Dedizione      Passione      Armonia 


Descrizione immagine

Paura-Micron su book da schizzi (2014/2015)



Tutti abbiamo paura. Ne parlavo giusto ieri con una mia amica, terrorizzata dai temporali e dai ragni.  Quest’opera non è nata da queste parole, scrissi queste righe molto tempo dopo. Il trovarle così coerenti,comunque, mi obbliga ad allegarvi questo pensiero.


Venerdì 17 Aprile 2015


“In fin dei conti siamo corvi, lo siamo sempre stati. Noi siamo quelli che occhio per occhio dente per dente. Siamo opportunisti che cavano occasioni come occhi dalle orbite del caso e dalle circostanze. Neri come la nostra ombra, che non ci lascia mai, accoriamo sulle notizie di carcasse o tragedie, perché una maggiore infelicità altrui è una piccola felicità per noi stessi. Nel momento stesso in cui dichiarai guerra al mondo, (Vedi serie di Icaro), senza rendermene conto, sul filo dell’abisso, il terreno sotto di me iniziò a cedere. Un inno all’odio che come fumo di incenso riempie le narici e attira le menti. Una seconda guerra ,un secondo campo di battaglia , oltre alla guerra contro il mondo mi si presentò anche la guerra contro l’abisso. E mentre piano piano cedo campo precipitando nel nemico, mi lascio andare ad impulsi che mi fanno male, rievocando spettri di ricordi che lacerano anima e mente, mentre mi lascio cullare dal canto delle sirene, unico balsamo nel caos.”