OPERE 2015/2016


Già dall’anno scorso ebbi la fortuna di imbattermi in Hillman e nella sua psicologia per immagini alchemiche, quasi poesia a mio avviso. Quest’anno ho puntato molto sullo studio di quelli stessi pensieri che ho scoperto essere di matrice Junghiana, ispirati a sua volta da G.R.S. Mead, quanto da un giovane Nietzsche: La valenza del simbolo e del mito. Il simbolo ha un potere antico e quanto più vero. Basti pensare ad ogni singola lettera che state leggendo: quella “a” non sarà mai soltanto un segno, ma nella nostra testa avrà sempre un valore fonetico, per dirne uno fra tutti, ma potrei continuare. A loro volta questi valori del simbolo sono legati alla cultura o origini di un determinato popolo o luogo, quindi al mito. 

 

 

Noam Chomsky          Martin Luther King               Il senso della vita                Referendum 17 Aprile            Zolfo             Radici